fbpx

“Lascia che i tuoi pazienti si stendano sul divano più famoso di tutti tempi e ti confessino i loro segreti, le loro fantasie oscene, i traumi più dolorosi… aiutali a trovare loro stessi!”

Freud’s bones è il primo gioco narrativo punta&clicca a omaggiare la nascita della psicoanalisi e il suo fondatore, affrontando i temi della sessualità e delle nevrosi farcite di dubbi esistenziali.

Officina Meningi è orgogliosa di annunciare la collaborazione con la sviluppatrice Axel Fox entrando nel team di questo incredibile esperimento progetto videoludico made in Italy in veste di Marketing manager e consulente Kickstarter!

Nel gioco vestiremo i panni dello psicoanalista austriaco, tormentato da eterni dubbi e interrogativi esistenziali al punto tale da venir posseduto da una voce interiore che non sarà altro che quella dei videogiocatori stessi.

Freud’s Bones è stato lanciato su Kickstarter il 6 luglio e ha raggiunto il suo obiettivo economico in sole 36 ore, diventando uno dei “project we love” della celebre piattaforma di crowdfunding. La campagna è ancora in corsa a questo link https://www.kickstarter.com/projects/fortunaimperatore/freuds-bones-an-indie-videogame-on-sigmund-freud



IL GIOCO

Compila la cartella clinica dei pazienti inserendo le informazioni che sei riuscito a estorcere dopo la seduta terapeutica e inizia a dar forma alle interpretazioni più bizzarre e audaci! Consulta i testi originali del dottor Freud e trova lo stile di analisi che fa per te.


Ascolta i pazienti che affollano il tuo studio e studia la strategia per raggiungere il nucleo del loro dolore esistenziale e guarirli dai loro sintomi. Ogni paziente è un pianeta, un essere umano divorato da un conflitto interiore che, giorno dopo giorno, gli sottrae vita. Ascolta, redarguisci, consola e sospetta: scopri la tecnica che ti si addice di più e rivela i segreti più nascosti, i sogni inconfessabili, i desideri brucianti. Costruisci le ipotesi e verifica le tue teorie.

Ricorda: attraverso le ferite passa la luce.

Freud Bone’s è un progetto inserito nel progetto Game to Human (G2H) di IIDEA, un’iniziativa che promuove una maggiore conoscenza dei videogiochi e del loro impatto positivo sulla vita dei videogiocatori, delle loro famiglie e, più in generale, nella società moderna.